03 Ago 2017

Rifiuti. Via libera del Consiglio alla "raccolta spinta" (video)

Il Consiglio comunale dello scorso lunedì 31 luglio ha approvato il nuovo disciplinare per al raccolta differenziata e attivazione della cosiddetta "raccolta spinta". Assenti le minoranze di San Giovanni Democratica e Movimento Insieme-PD, il provvedimento è passato con il voto favorevole della maggioranza di Progetto Comune e l'astensione del Movimento 5 Stelle.


Il progetto prevede l'attivazione della raccolta del monomateriale (vetro) e del multimateriale leggero e la rilevazione e, in un secondo momento, la misurazione puntuale del peso del secco residuo (solo per utenze domestiche), attraverso l'applicazione di un microchip sul mastello dedicato ai rifiuti indifferenziati, che verrà "letto" ogni volta che sarà svuotato.
"Queste due azioni - spiega l'assessore Massimiliano Bronzino Cesario - consentiranno di aumentare le percentuali di raccolta differenziata, almeno al 75% dall'attuale 63%,  e di costruire le basi per arrivare alla tariffazione puntuale con indubbi vantaggi per coloro che praticano una buona differenziazione del rifiuto".
Il progetto prevede un modello organizzativo in quattro fasi.

Nella fase preliminare (circa 30 giorni) ci sarà un'accurata analisi e studio del territorio comunale, con l'individuazione di tutte le utenze domestiche, seguita dalla campagna di informazione e sensibilizzazione a l nuovo sistema di raccolta e dalla consegna del nuovo materiale da utilizzare (in particolare per utenze domestiche: un bidone grigio per il secco residuo, uno blu per il vetro e un bidone da 120 litri per lo sfalcio dell'erba).
La fase esecutiva  servirà per correlare il codice delle singole utenze con il bidone grigio, fornendo i mezzi di raccolta di strumenti per la lettura del microchip.
Nella fase operativa il sistema sarà a regime con lo scherma di raccolta:
Umido per utenze domestiche, due/tre volte la settimana, secondo del periodo dell'anno - Umido per utenze non domestiche, due volte la settimana - Secco residuo, 78 passaggi l'anno (52 di venerdì e 26 di lunedì) - Monomateriale, 52 passaggi l'anno (ogni lunedì) - Carta minuta, 52 passaggi l'anno (ogni lunedì) - plastica da imballo nelle sole aree commerciale e industriale, 52 passaggi (ogni giovedì) - Cartone in raccolta selettiva nelle sole aree commerciale e industriale, 52 passaggi (ogni mercoledì) - Multimateriale leggero (bottiglie di plastica e alluminio), 52 passaggi (ogni giovedì).
La fase di monitoraggio sarà costante, per verificare i risultati, l'efficacia e l'efficienza del modello organizzativo, per individuare eventuali criticità ed intervenire con correttivi ed eventuali implementazione del servizio.
"Si tratta solo della prima grande azione rivolta al miglioramento del servizio e all'equità della tariffa. Concluso il procedimento - annuncia Bronzino - la tariffa sarà calibrata sull'effettivo numero dei conferimenti e di rifiuti prodotti e non riciclati. La nostra azione non si arresterà a questo primo passo dal momento che intendiamo rafforzare ulteriormente le funzioni in capo alla SGS oltre che le azioni di controllo del territorio".

Read 2501 times Last modified on Lunedì, 14 Agosto 2017 09:02
Rate this item
(1 Vote)

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.