08 Ago 2018

TOPup. La stazione di ricarica gratuita di smartphone e tablet in Comune (video)

Una stazione di ricarica per smartphone, cellulari e tablet è attiva da ieri mattina, martedì 7 agosto, nei pressi del Palazzo Orsini, adiacente al Comune di San Giovanni Teatino, in prossimità dell'ufficio anagrafe.

"L'idea è nata lo scorso anno - ricorda il Vicesindato Giorgio Di Clemente - durante la visita con il Sindaco Luciano Marinucci nella nuova sede di Sambuceto in corso Italia 152. Tutto il team di Data Project Engeneering ha condiviso il progetto di realizzare qualcosa per la comunità di San Giovanni Teatino. Il TOPup ci è sembrato subito un ottimo servizio da mettere a disposizione dei cittadini a costo zero. Tra l'altro arricchisce il nostro patrimonio con il solo costo minimo dell'energia elettrica".

Il TOPup è progettato e realizzata dalla ditta "Data Project Engineering srl" che, lo scorso 22 maggio, aveva espresso la volontà di donarlo al Comune affinchè fosse posizionato nei pressi del Municipio a disposizione della cittadinanza. Il suo valore è di 349 euro.

Il TOPup è un punto di ricarica per cellulari, smartphone e tablet che garantisce vantaggisia per l’utilizzatore, che usufruisce di un servizio di cortesia, sia per il Comune di San Giovanni Teatino, che lo mette ai disposizione dei propri cittadini e di quanti si recano negli uffici comunali.

Dimenticarsi il caricabatterie non sarà più un problema perché la sua presenza garantisce l’energia necessaria per il proprio smartphone o tablet.

"TOPup è composto da box con chiusura di sicurezza a chiave all’interno dei quali - ha spiegato l'amministratore di Data Project Engineering Fabrizio Morrone - sono disponibili differenti tipologie di cavetti (lightning, micro usb, type-c).Basterà scegliere nel box il connettore adatto, collegare il proprio device, chiudere e portare con se la chiave fino a quando il livello della batteria non raggiungerà il livello desiderato".

La chiusura della cassetta tramite chiave favorisce la sicurezza e la privacy dell’utilizzatore, garantendo anche la possibilità di allontanarsi dalla postazione, magari per recarsi negli uffici del Comune, durante la durata necessaria alla ricarica del dispositivo.

In base ai dati riportati sulla scheda tecnica del TOPup è stato stimato un consumo di energia elettrica per una spesa mensile di circa 7 euro. L'impianto elettrico della stazione di ricariche sarà collegato al contatore dell'Ufficio anagrafe.

Read 2226 times
Rate this item
(0 votes)

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.