05 Nov 2019

Grandine. Il Dipartimento Protezione Civile nega lo Stato di Emergenza. Il commento del Sindaco Marinucci

Il Dipartimento di Protezione Civile ha notificato alla Regione Abruzzo il diniego al riconoscimento dello Stato di emergenza, e quindi di contributi statali, per i danni provocati dalla eccezionale grandinata del 10 luglio scorso. Secondo la Protezione Civile, nonostante i plurimi sopralluoghi effettuati nei comuni maggiormente colpiti, i danni riscontrati possono e devono essere affrontati con le ordinarie risorse degli Enti locali interessati.

Il commento e l'impegno del Sindaco Luciano Marinucci

"La notizia del mancato riconoscimento dello Stato di Emergenza da parte del Dipartimento della Protezione Civile, in merito alla grandinata del 10 luglio scorso, è un duro colpo per il nostro territorio. L’evento eccezionale, che ha messo letteralmente in ginocchio non solo il nostro Comune, con danni per oltre dieci milioni e duecentomila euro, ma anche i Comuni limitrofi, merita una considerazione all’altezza della sua portata. Per contrastare questa decisione, ci faremo sentire con tutti i mezzi a nostra disposizione".

Read 622 times
Rate this item
(0 votes)

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.