Comunicati

Comunicati (1300)

08 Mag 2020

Convocato il Consiglio comunale per il 14 maggio 2020. Ecco l’ordine del giorno

La riunione si terrà alle ore 16 in videoconferenza tramite piattaforma ZOOM

 

Il Presidente Marco Cacciagrano ha convocato, in sessione straordinaria, il Consiglio Comunale di San Giovanni Teatino per il giorno 14 maggio 2020, alle ore 16. L'assise civica si svolgerà utilizzando la piattaforma ZOOM, giusto decreto del Presidente del Consiglio, prot. n. 10080 del 10.04.2020, ad oggetto ”Emergenza Covid 19- misure di semplificazione in materia di Organi Collegiali ex art. 73 del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18”, per la trattazione dei seguenti argomenti posti all’ordine del giorno:

1.      Approvazione verbali seduta precedente.

2.      Discussione mozione prot. n. 33677 del 12/12/2019 proposta dai Consiglieri Martelli, Elia, Costantini, Silvestri, Parrucci e Cutrupi ad oggetto: rinuncia indennità di funzione e gettoni di presenza da parte degli amministratori per far fronte alle esigenze economiche della SGT Multiservizi.

3.      Variazione al bilancio di previsione 2019/2021 competenza 2020 in esercizio provvisorio. Ratifica della deliberazione di giunta comunale n. 42 del 02/04/2020, adottata ai sensi dell'art. 175, comma 4, del d.lgs. N. 267/2000.

4.      Riconoscimento del debito fuori bilancio per la ricapitalizzazione della società sgt multiservizi srl, ai sensi dell'art. 2482 ter c.c.

5.      Ricognizione periodica delle partecipazioni pubbliche ex art. 20 d.lgs. 19.08.2016 n. 175, come modificato dal d.lgs. 16.06.2017 n. 100; approvazione.

6.      Riconoscimento della valorizzazione immobiliare realizzata dalla "S.G.T. Sport S.S.D. a r.l." presso la Cittadella dello Sport e del rimborso delle spese sostenute per i lavori eseguiti senza autorizzazione.

7.      Approvazione schema di contratto di affidamento diretto degli impianti sportivi alla società S.G.T. SPORT S.S.D. A R.L.  e applicazione del canone di concessione.

8.      Moratoria per la sperimentazione della tecnologia 5G su tutto il territorio comunale e monitoraggio ambientale per la tutela della salute pubblica.

9.      Comparto "B4-9a" sub ambito A - Autorizzazione alla rettifica dei confini con successiva permuta tra il Comune di San Giovanni Teatino e gli attuatori del comparto.

10.  Piano d'azione per contrastare la diffusione della cimice asiatica - Riferimento D.G.C. n. 22 del 11.02.2020 - Provvedimenti.

11.  "Lavori di consolidamento scarpate via campo imperatore" - cup: J37H19001130001 - cig: 8022583CEA. D.P.C.M. 27 febbraio 2019 - Piano degli investimenti annualità 2019.  Approvazione schema convenzione ex art. 30 del D.Lgs.  267/00.

12.  Scioglimento convenzione di segreteria con il Comune di Miglianico. Provvedimenti.

06 Mag 2020

Regione Abruzzo, firmata ordinanza con nuove disposizioni per esercizi commerciali, attività artigianali, mercati, parrucchieri, estetisti e centri benessere (Ordinanza allegata)

Riportiamo, per opportuna conoscenza, il comunicato stampa della Regione Abruzzo riguardante la nuova Ordinanza (in allegato), contenente "Nuove disposizioni per esercizi commerciali, attività artigianali, mercati, parrucchieri, estetisti e centri benessere".

 

(REGFLASH) Pescara, 6 mag. - Il Presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, ha firmato l'ordinanza numero 56, con la quale si adottano nuove disposizioni per gli esercizi commerciali, le attività artigianali, i mercati, gli acconciatori, gli estetisti, i tatuatori e i centri benessere. L'ordinanza è inerente anche alla manutenzione di camper e roulotte.

 

 

Per quanto riguarda i servizi alla persona, le attività delle imprese artigianali riprenderanno il 18 maggio. Gli artigiani dovranno seguire un rigido protocollo per garantire la salute dei loro clienti. Per quanto riguarda le attività commerciali e di vendita al dettaglio dal 6 al 17 maggio vengono confermate le disposizioni relative all’asporto e alla consegna a domicilio, rimane il divieto di consumo di cibi e bevande dentro i locali o nelle immediate vicinanze. Non vige il divieto di svolgimento del mercato settimanale nei Comuni in cui è fissato in un giorno festivo o se cade nel giorno del santo patrono. Prosegue per altre due settimane la chiusura degli esercizi commerciali del settore alimentare nelle giornate di domenica.

 

"La Regione Abruzzo ha inteso indicare la data delle 18 maggio, in linea con molte altre regioni e in un clima di leale collaborazione istituzionale con il Governo, al quale le Regioni hanno chiesto di modificare e accelerare i calendari di apertura di alcune attività - ha sottolineato il presidente Marsilio - il confronto con il Governo proseguirà anche nei prossimi giorni attraverso la Conferenza delle Regioni, confronto che porterà ad accogliere queste richieste o quantomeno far perseguire alle Regioni un percorso diversificato in base alle diverse situazioni". (REGFLASH)

 

05 Mag 2020

Da domani riaprono i cimiteri comunali (Ordinanza allegata)

Il Sindaco Luciano Marinucci ha firmato un’Ordinanza che dispone la riapertura dei cimiteri comunali a partire da domani, mercoledì 6 maggio. Sarà consentito l’accesso a una sola persona per sepoltura, al fine di evitare ogni forma di assembramento, fatta salva la possibilità di consentire l’accesso a un massimo di due persone nel caso in cui si rendesse necessario recare con sé minori o persone non autosufficienti. All’interno dei cimiteri deve essere rispettato l’obbligo della distanza minima di un metro. Tutti coloro che accedono, a qualsiasi titolo, nei cimiteri comunali, hanno l’obbligo di indossare mascherine e guanti monouso. L’Ordinanza, il cui testo è in allegato, disciplina anche le modalità riguardanti le cerimonie funebri, nel rispetto delle misure precauzionali per il contenimento del contagio da Covid-19.

05 Mag 2020

Emergenza Covid-19: nuove risorse di bilancio da destinare ai Servizi Sociali (Video)

Individuate somme per circa 50mila euro a disposizione delle famiglie per bollette, medicinali e affitti. Finora consegnati 953 buoni spesa, 1187 ancora a disposizione

 

L’Amministrazione Comunale di San Giovanni Teatino individua nuove risorse di bilancio da destinare al fondo Covid-19, per aiutare le famiglie in difficoltà nel pagamento delle utenze, dei medicinali e degli affitti. Dalla cancellazione di eventi, manifestazioni culturali, colonia estiva per anziani e minori deriveranno circa 35mila euro, a cui si aggiungeranno altri 15mila euro derivanti da fondi prima destinati all’Urbanistica.

 

“Finora abbiamo distribuito 953 buoni spesa messi a disposizione dal governo agli aventi diritto – spiega il Sindaco Luciano Marinucci – e ce ne sono ancora 1187 da distribuire. La Protezione Civile, inoltre, sta continuando a ricevere donazioni di beni alimentari da parte delle attività commerciali del territorio. Invito quindi chiunque ne avesse necessità, a contattare i Servizi Sociali ai numeri 08544446213 e 08544446205, per la valutazione delle richieste. Aggiungo che, finora, abbiamo destinato già 5000 euro di fondi comunali per gli aiuti nel pagamento di utenze, medicinali e affitto. L’emergenza, però, non è finita. Stiamo lavorando sul bilancio per destinare nuove economie a categorie di persone per le quali non sono sufficienti i fondi governativi”.

 

“Dal bilancio comunale – spiega l’assessore alle Politiche Sociali, Ezio Chiacchiaretta - abbiamo individuato circa 50mila euro derivanti da eventi culturali, manifestazioni, colonie estive e urbanistica, da destinare alle necessità delle famiglie fino a esaurimento. Nel caso in cui l’emergenza dovesse persistere, individueremo nuove somme, sempre salvaguardando, naturalmente, gli equilibri di bilancio. Invitiamo tutti coloro che ne avessero bisogno a contattare immediatamente i Servizi Sociali: il Comune c’è e continuerà a esserci fino a quando l’emergenza rientrerà”.

 

04 Mag 2020

Riaprono il mercato dei Coltivatori Diretti nella Galleria Wojtyla e il mercato del venerdì in piazza San Rocco (Ordinanza allegata)

Il Sindaco Luciano Marinucci e l'assessore al Commercio e alla Polizia Municipale, Roberto Ferraioli, comunicano che è stata emessa un'Ordinanza relativa alla riapertura del mercato dei Coltivatori Diretti nella Galleria Wojtyla e del mercato settimanale del venerdì in piazza San Rocco, secondo criteri rispettosi delle misure di contenimento del contagio da Covid-19. In particolare, fino alla data del 17 maggio il mercato settimanale del venerdì di Piazza San Rocco sarà riservato esclusivamente alle attività di vendita di generi alimentari. I posteggi utili da assegnare agli esercenti sono riportati nell'Allegato A dell'Ordinanza. Per quanto riguarda il mercato giornaliero del martedì, giovedì e sabato nella Galleria Wojtyla, i posteggi saranno assegnati dagli Operatori della Polizia Locale nella giornata di domani, 5 maggio, e rimarranno tali fino al 17 maggio. I posteggi dovranno avere uno spazio libero di almeno 3 metri fra l'uno e l'altro. Si prega di rispettare rigorosamente i percorsi di entrata e di uscita dei mercati. Il rispetto delle misure contenute nell'Ordinanza sarà verificato dalla Polizia Locale, coadiuvata dai volontari della Protezione Civile. Si precisa che, in assenza delle protezioni delle vie respiratorie e dei guanti monouso, è vietato accedere e permanere nelle due aree mercatali di Piazza San Rocco e della Galleria Wojtyla. I mercati avranno inizio alle ore 7 e si concluderanno alle ore 13.

03 Mag 2020

Raccolta differenziata, da lunedì 4 maggio si torna alla normalità

Da lunedì 4 maggio si torna alla raccolta ordinaria dei rifiuti, con il calendario antecedente all'emergenza Covid-19.

Impegno straordinario, con oltre 100 prelievi settimanali, per sfalci, potature e ingombranti. Ci vorrà qualche settimana per smaltire l'arretrato, ma tutte le squadre della San Giovanni Servizi lavoreranno con turni straordinari per ridurre al minimo i disagi,finora causati dalle restrizioni dovute alle di contrasto al Coronavirus.

Sarà mantenuta una restrizione solo per l'apertura degli uffici al pubblico, al fine di evitare l'affollamento degli utenti e rischi per la salute dei cittadini stessi.

 

Calendario della raccolta differenziata.

Lunedì:     

secco residuo (indifferenziata)

organico zona "A"

Martedì:     

carta

organico zona "B"    

Mercoledì

organico zona "A"      

Giovedì:   

multimateriale (plastica, vetro e metallo)

organico zona "B"

Venerdì:   

secco residuo (indifferenziata)

organico zona "A"

Sabato:     

organico zona "B"

 

I sacchetti vanno posizionati fuori casa la sera prima della raccolta.

 

La consegna delle buste rimarrà sospesa per il mese di maggio e si potrà continuare a conferire i rifiuti con qualsiasi tipo di busta o sacco in proprio possesso. Il ritiro dei mastelli continuerà ad essere effettuato su appuntamento chiamando il numero 800566120

 

Brochure informativa

http://www.sangiovanniservizi.it/it/wp-content/uploads/2012/09/SGT_small.pdf

 

Per conoscere le zone di raccota (zona "A" o "B"), è possibile consultare il link di seguito:

http://www.sangiovanniservizi.it/it/servizi/elenco-vie

02 Mag 2020

EMERGENZA COVID-19, LA NUOVA AUTODICHIARAZIONE E CHIARIMENTI DEL SINDACO LUCIANO MARINUCCI

Il Sindaco Luciano Marinucci fa chiarezza sulle misure adottate per la gestione dell'emergenza Covid-19. In allegato il nuovo modello di autodichiarazione.

"Cari concittadini, ho letto molte cose in questi giorni e voglio fare un po' di chiarezza sulla gestione dell'emergenza Covid-19. Parto da un fatto, che è la NUOVA AUTODICHIARAZIONE, da utilizzare per la “fase due”. In questa autodichiarazione si specifica che gli spostamenti possono avvenire per comprovate esigenze lavorative, assoluta urgenza e per motivi di salute. Si possono, inoltre, andare a trovare i famosi congiunti. Abbiamo visto ieri, con un allentamento delle misure da parte della Regione Abruzzo, una grande confusione e un'atmosfera da “tana libera tutti”. Ed è qui che vorrei riportarvi ai dati: siamo di fronte a una PANDEMIA che ha provocato in Italia, finora, più di 28mila morti. Se non sono state riaperte le scuole, e le fabbriche ripriranno solo in parte, non è possibile rimandare in giro le persone come se niente fosse, sarebbe un controsenso.

Io ho il dovete di osservare, riflettere e prendere decisioni. Qualcuno ha avuto da ridire sulla MASCHERINA OBBIGATORIA, ma credo sia chiaro che questa misura sia stata adottata PER EVITARE CASI DI POTENZIALE ASSEMBRAMENTO, per proteggere e proteggersi LADDOVE NON SIA POSSIBILE MANTENERE LE DISTANZE SOCIALI. Se andate a fare una passeggiata in una delle belle campagne del nostro territorio a respirare aria pulita, nessuno vi contesterà la mancanza di mascherina. Ma se vi recate in posti dove c'è un potenziale rischio di assembramento, la mascherina è obbligatoria per proteggervi e proteggere gli altri. Il provvedimento è nato per contenere le possibilità di contagio, ad esempio, all'interno degli ESERCIZI COMMERCIALI, dove la gente si incontra e tocca la merce. Poiché in questi casi non vigeva l'obbligo di usare la mascherina, l'abbiamo introdotto, PER TENTARE DI LIMITARE AL MASSIMO I RISCHI. Vi ricordo, inoltre, che la spesa può essere fatta da UNA SOLA PERSONA PER FAMIGLIA. Quindi, per venire incontro alle necessità di tutti, abbiamo regalato una mascherina per famiglia, a cui si aggiungeranno due mascherine donate dalla Regione Abruzzo. Ma tengo a precisare che, dall'inizio dell'emegenza, abbiamo donato le mascherine a tutte le persone che non se le potevano comprare, assieme ai pacchi spesa. In questa emergenza ci sono persone che sono rimaste senza niente ed era doveroso dare la priorità a loro. Trovo incredibile che ci siano ancora persone che non riescono a capirlo. È necessario comprendere in quale stato di emergenza ci troviamo e quanto sia importante, soprattutto adesso, EVITARE UNA POSSIBILE SECONDA ONDATA. Non possiamo sapere cosa la storia ci insegnerà, ma sappiamo cosa ci ha insegnato : le seconda ondata della Spagnola, un secolo fa, è stata decisamente più letale della prima. Facciamo tesoro del passato.

Ho deciso di MANTENERE CHIUSI I PARCHI: secondo il Dpcm avrei dovuto tenere chiuse le aree gioco per poterli riaprire e sulle panchine, inoltre, potrebbe stare seduta una persona sola per rispettare le distanze interpersonali. L'area sportiva, inoltre, richiederebbe una disinfezione degli attrezzi a ogni singolo utilizzo. Ma chi potrebbe garantirla? Potrei darla in gestione alle palestre, ma nessuno assicurerebbe al 100% le condizioni igienico-sanitarie per garantire l'immunità da Covid-19. Riaprire i parchi, quindi, non avrebbe senso. Torno a ripetere che abbiamo un territorio bellissimo, con campagne e sentieri: nessuno vi impedisce di frequentarlo, lontano da assembramenti e folle. Ad esempio si può tornare a correre, rispettando le distanze interpersonali e con buon senso. Ieri abbiamo riso tutti alla definizione di “Vecchi cinghialoni” del governatore della Campania, ma dietro un linguaggio crudo, spesso, ci sono delle verità. Un conto è prendere la bicicletta o andare a correre nel territorio, lontano da luoghi potenzialmente affollati, e un conto è andare a fare una passeggiata per il centro urbano come se nulla fosse. Ora è il MOMENTO DELLA RESPONSABILITÀ, del prendersi cura l'uno della salute dell'altro. Siamo dei privilegiati perché siamo dei sopravvissuti, ricordiamocelo sempre quando pensiamo a tutti i morti di questa pandemia. E a proposito di chi non c'è più, GIOVEDÌ 7 MAGGIO RIAPRIRÒ I CIMITERI, con orari e modalità che vi comunicherò. Continuiamo a fare squadra e a tenere duro, adesso più che mai. E, soprattutto, PROTEGGIAMO GLI ANZIANI, PROTEGGIAMO I NOSTRI NONNI. La media di chi se n'è andato è di 80,3 anni. Dietro questa media ci sono persone che, certamente, avrebbero voluto vivere qualche giorno di più. Dietro questa media c'è la nostra memoria. So di poter contare su di voi".

 

30 Apr 2020

Emergenza Covid-19, il Comune rende obbligatorio l’uso delle mascherine e ne dona una a ogni famiglia del territorio (Ordinanza e Video)

Da lunedì 4 maggio il Comune di San Giovanni Teatino renderà obbligatorie le mascherine su tutto il territorio comunale. Sarà fatto obbligo, inoltre, dell’uso di mascherine e guanti monouso per l’accesso e la permanenza all’interno delle attività commerciali. Per venire incontro alle esigenze dei cittadini, l’Amministrazione Comunale ha già fatto partire la consegna di mascherine, lavabili e riutilizzabili, alle famiglie di San Giovanni Teatino. Ciascuno dei 5900 nuclei familiari del territorio, infatti, entro il fine settimana riceverà una mascherina direttamente nella propria cassetta postale, grazie al supporto della locale Protezione Civile.

 

“Stiamo per entrare nella cosiddetta ‘fase due’ – spiega il Sindaco Luciano Marinucci – e sarà ancora più importante gestire al meglio il distanziamento sociale per contenere il Covid-19. Ho quindi firmato un’ordinanza che rende obbligatori, dal 4 maggio, non solo le mascherine su tutto il territorio comunale, ma anche mascherine e guanti per l’accesso e la permanenza all’interno delle attività commerciali. Grazie al prezioso supporto della Protezione Civile, già da stamattina è partita inoltre la consegna di una mascherina per famiglia, fatta recapitare direttamente nella cassetta postale. Finora abbiamo messo le mascherine a disposizione delle persone più bisognose, consegnandole assieme ai pacchi spesa, ma adesso è importante distribuire almeno un dispositivo per nucleo familiare”.

 

“Ringraziamo la Protezione Civile – dichiara il Vicesindaco e assessore alla Protezione Civile, Giorgio Di Clemente – che dall’inizio dell’emergenza non ha mai fatto mancare il proprio supporto alla popolazione. Fino a oggi, tramite il filtro dei Servizi Sociali Comunali, i ragazzi del locale Nucleo Volontari hanno distribuito le mascherine alla popolazione assieme ai pacchi spesa. È giusto, adesso, fare in modo che ogni famiglia di San Giovanni Teatino riceva una mascherina dal Comune. La prossima settimana, inoltre, una volta fatta la ricognizione delle mascherine rimaste, la nostra azione a favore dei soggetti più fragili proseguirà con la consegna agli anziani e a chi ne ha più bisogno”.

 

San Giovanni Teatino, 30 aprile 2020

24 Apr 2020

Pagamento pensioni al via dal 27 aprile, ripartizione per cognomi e giorni di accesso

AVVISO – Avvisiamo la cittadinanza che, a partire da lunedì 27 aprile, sarà possibile ritirare le pensioni. I possessori di carta Libretto, Postamat e Postepay Evolution possono ritirare la pensione accreditata già dal giorno 27, indipendentemente dal proprio cognome, fino a 600 euro al giorno da tutti gli sportelli Bancomat di Poste italiane.

Come è avvenuto per il precedente ritiro delle pensioni, la Protezione Civile, coordinata dal C.O.C. comunale, gestirà gli ingressi all’Ufficio Postale di Corso Italia con distribuzione di numeri di accesso.

Per chi fosse impossibilitato a ritirare presso Bancomat ATM, sono previste le seguenti modalità e suddivisioni per cognomi:

 

Ufficio Postale Sambuceto Corso Italia:

Lunedì 27 Aprile Pensioni accreditate su conti, Libretti e Postepay Evolution con Cognomi A/B

Martedì 28 Aprile Pensioni accreditate su conti, Librettie Postepay Evolution con Cognomi C/D

Mercoledì 29 Aprile Pensioni accreditate su conti, Libretti e Postepay Evolution con Cognomi E/K

Giovedì 30 Aprile Pensioni accreditate su conti, Librettie Postepay Evolution con Cognomi L/P

Sabato 2 Maggio Pensioni accreditate su conti, Libretti e Postepay Evolution con Cognomi Q/Z

 

Orari Ufficio Postale San Giovanni Teatino (San Giovanni Alta):

Martedì 28 Pensioni accreditate su conti, Libretti e Postepay Evolution con Cognomi A/D

Giovedì 30 Pensioni accreditate su conti, Libretti e Postepay Evolution con Cognomi E/O

Sabato 2 Maggio Pensioni accreditate su conti Libretti con Cognomi P/Z?

 

Chi non ha accredito, può ritirare la pensione dal 2 Maggio con le consuete modalità.

17 Apr 2020

Raccolta differenziata, ecco il calendario dal 20 aprile al 3 maggio

Raccolta differenziata, ecco il calendario dal 20 aprile al 3 maggio

Avvisiamo la cittadinanza che è stato predisposto il nuovo calendario per la raccolta differenziata che va dal 20 aprile al 3 maggio 2020:

  • Lunedì: organico zona “A” e pannolini su tutto il territorio comunale
  • Martedì: organico zona “B”
  • Venerdì: organico zona “A” e indifferenziato su tutto il territorio comunale
  • Sabato: organico zona “B”
  • Martedì 28 aprile: raccolta carta su tutto il territorio comunale
  • Giovedì 30 aprile: plastica, vetro e metalli su tutto il territorio comunale

 

Ricordiamo inoltre che, per evitare assembramenti e file, la distribuzione dei sacchi e delle buste è sospesa. Gli utenti possono conferire i propri rifiuti con qualsiasi tipo di busta in proprio possesso.

Per qualunque tipo di chiarimento, è possibile contattare la San Giovanni Servizi dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30, al numero verde 800566120.

Per conoscere nel dettaglio le ZONE DI RACCOLTA potete cliccare QUI

 

 

 

Pagina 1 di 93

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.